Il CBD e THC della cannabis alleviano i sintomi della psoriasi

Il CBD e THC, due maggiori principi attivi della cannabis, utili anche come farmaci contro psoriasi e dermatite.

Già utilizzata per il trattamento della nausea, del dolore e delle infiammazioni, il CBD  e il THC contenuti nella cannabis sono utilizzati come farmaci contro problemi della pelle come psoriasi e dermatite.

A confermarne l’efficacia, uno studio pubblicato sul Journal of American Academy of Dermatology.

pelle con psoriasi, cbd combatte la psoriasiLa psoriasi è una patologia autoimmune e genetica. Il sistema endocannabinoide svolge un ruolo nella regolazione della vita delle cellule cutanee.

Negli ultimi anni la ricerca e le testimonianze delle persone stanno dimostrando che gli oli e i balsami di CBD e THC possono ridurre le infiammazioni e rallentare la crescita delle cellule della pelle.

Quando si manifesta una psoriasi, le cellule della pelle tendono a venire sostituite più frequentemente cioè ogni 3-5 giorni, anziché ogni 30 giorni come avviene di norma.

La crescita rapida ed eccessiva dello strato epidermico genera chiazze rosse accompagnate da pruriti che, nel peggiore dei casi, possono degenerare fino alla desquamazione della pelle. Questi sintomi possono essere localizzati in una determinata zona della cute o su tutto il corpo.

Il team di ricercatori della University of Colorado School of Medicine, guidati da Robert Dellavalle, hanno esaminato le prove,  hanno osservato un legame tra l’iniezione con tetraidrocannabinolo (THC), il composto psicoattivo della cannabis, e una riduzione di malattie della pelle, tra cui la psoriasi, prurito, dermatite atopica e da contatto.

pelle infiammata da psoriasiL’infiammazione della pelle quindi risponde positivamente alle note proprietà anti-infiammatorie della cannabis e dei suoi maggiori derivati il CBD e il THC.

Inoltre risultava ridotta anche la crescita del tumore nei topi con il melanoma, la forma più letale di tumore della pelle.

Tuttavia, concludono i ricercatori, nel frattempo i soggetti che non rispondono ad altri farmaci potrebbero beneficiare dall’uso di derivati del THC. (ANSA)

Saremo felici di ascoltare i tuoi pensieri

lascia un commento

CANAPALANDIA®
Logo
Confronta gli articoli
  • Total (0)
Confrontare
0
Carrello