Il Marocco verso la legalizzazione della cannabis per uso terapeutico

Marocco, proposta di Legge per la  legalizzazione della cannabis terapeutica, dopo decenni di coltivazione illegale di cannabis.

Il mese scorso il governo della principale nazione produttrice di hashish ha ratificato un progetto di legge per legalizzarne l’uso medico e il parlamento dovrebbe discutere la legislazione nei prossimi giorni.

La legge prevede la creazione di un’Agenzia nazionale che monopolizzerà e avrà quindi il controllo della produzione e commercializzazione della cannabis medicinale. I coltivatori dovranno costituirsi in cooperative autorizzate dallo Stato.

Attualmente chi coltiva la cannabis medicinale in Marocco è costretto a vivere nella paura perché finisce per alimentare il mercato nero della cannabis.

 

Mohammed Morabet 60 anni di età è un agricoltore nella regione di Ketama, abituato a vivere nella paura perché coltiva marijuana che finisce per alimentare il mercato illegale, il suo desiderio infatti sarebbe di poterla coltivare senza rischiare l’illecito:

“Chiediamo che le cooperative di produzione di cannabis siano installate nella nostra regione in modo che i giovani, i locali possano lavorare a livello internazionale, nelle regioni storiche di coltivazione della cannabis come Béni Sdet, Ketama e Béni Khaled”.

Fadoul Azouz, agricoltore di cannabis, è meno entusiasta:

“Se la legalizzazione è nel nostro interesse dal punto di vista del prezzo di vendita, sarà un bene per noi, non avremo più problemi, ma se il prezzo che stanno offrendo non è buono, saremo tutti perdenti. “.

L’obiettivo è dunque di convertire le colture illecite e non controllate che inoltre arrecano danni all’ambiente, trasformandole in attività legali sostenibili.

Saremo felici di ascoltare i tuoi pensieri

lascia un commento

CANAPALANDIA®
Logo
Confronta gli articoli
  • Total (0)
Confrontare
0
Carrello